Counseling di coppia
Counseling di coppia

Le relazioni di attaccamento nell’infanzia costituiscono il prototipo di tutte le relazioni d’amore.
( John Bowlby 1969)
Nella relazione di coppia si possono riscontrare le stesse dinamiche vissute ed impostate nell’infanzia da determinati stili di attaccamento madre-bambino. Stili che oscillano tra il polo della VICINANZA e quello della DISTANZA. In base alla qualità di questa oscillazione della sua permanenza e durata da una parte o dall’altra si possono vivere forti crisi di ansia da separazione, forme simbiotiche di eccesso di contatto o effetto di BASE SICURA in cui entrambe i partner sanno gestire sia la presenza che la mancanza dell’altro.

La scelta del partner, solitamente inconsapevole, sarà orientata verso la conferma dei modelli operativi interni. Se tale modello è caratterizzato dalla paura del rifiuto, i legami costituiti andranno in qualche modo a giustificare tale paura e magari a rivivere costantemente tale tensione nel rapporto.

In un legame SICURO si vivrà una dimensione di inter-dipendenza in cui entrambi saranno in grado di prendersi cura di se stessi e dell’altro nei bisogni affettivi, nella reciprocità e nell’alternanza di ruoli. Nonché una forte componente legata alla capacità di saper condividere i propri spazi personali e determinati principi comportamentali per la costruzione e la cura del territorio comune del NOI.

Il COUNSELING di COPPIA offre sostegno, orientamento e accompagnamento pratico per l’apprendimento di nuove competenze comunicativo-relazionali e l’aumento della consapevolezza personale e del NOI.
Conduce a fronteggiare in modo costruttivo problematiche routinarie (non patologiche) e crisi esistenziali legate alle fasi di passaggio nel ciclo della coppia.

Obiettivo di un percorso di counseling di coppia: saper gestire un conflitto o quelle situazioni ricorsive che portano alla separazione senza costruzione. Migliorare le abilità comunicative e le competenze emotive nel riconoscimento delle risorse reciproche.

Negli incontri si offre uno spazio empatico e sicuro di condivisione in cui esprimere liberamente i propri sentimenti, esperienze, ed i propri punti di vista. Aumentare la consapevolezza significa rendersi responsabili delle dinamiche personali che si mettono in atto nella relazione e che concorrono alle situazioni conflittuali. Si orienta la coppia a saper mettere in evidenza gli aspetti funzionali, le risorse interne e gli elementi che portano alla costruzione di un progetto condiviso sulla base di desideri e bisogni riconosciuti.
I primi incontri saranno conoscitivi e di coppia, dopodiché si svolgeranno incontri individuali per entrambe i partner. Generalmente si prevede un ciclo di dodici incontri.