EFT per l’ipocondria
EFT per l’ipocondria

Qual è il comportamento di un ipocondriaco?

Si tratta di una persona che al minimo sintomo scivola facilmente in una crisi di ansia. La domanda di sottofondo è: – Avrò una malattia?-, – Cosa mi accadrà?-, – Cosa mi sta succedendo?- Persone che eccedono in controlli e prevenzioni, in diagnosi, nella ricerca di informazioni, oppure si affidano a più medici o a più farmaci.

Qual è la struttura che sorregge tale comportamento?

  1. Estrema insicurezza
  2. Scarsa fiducia di sé
  3. Scarso contatto con il proprio corpo fisico
  4. Senso di impotenza
  5. La salvezza e la soluzione è sempre riferita ad un rimedio, ad un medico e comunque sempre esterna a sè
  6. Rgidità di pensiero
  7. Chiusura nel mettere in discussione le proprie insicurezze
  8. Difficoltà ad auto-regolare le proprie emozioni
  9. I pensieri ossessivi prendono possesso del sé
  10. Paura di stare da soli
  11. PAURA DELLA MORTE

Insomma, per certi versi sono come dei bambini piccoli che non riesco a districarsi nella gestione del loro stato di salute.

Le possibili CAUSE:

  • Traumi non risolti, malattie d’infanzia non elaborate, trascurate
  • Avere avuto esempi in famiglia (malattie dei propri genitori)
  • Condizionamento da parte di un elemento della famiglia
  • Traumi in età adulta, magari a seguito di un disagio grave

Questi soggetti hanno perso il contatto profondo con loro stessi. Hanno abdicato dal loro Trono e fanno estrema fatica a consapevolizzare che sono loro a decidere della loro SALUTE.

Non conoscono o evitano di venire a conoscenza del funzionamento della mente e dei pensieri e di come le emozioni ad essi associati, agiscono su ogni cellula, inscenando proprio le loro paure più disparate. Sono intrappolati in un circolo vizioso. Più hanno paura e più facilmente questo provoca una sintomatologia congruente a queste paure. Più si presentano i sintomi più questi fanno aumentare i pensieri di paura.

Non riescono a vedere IL CERCHIO della situazione, dove tutto è collegato. Essi vedono i PENSIERI  da una parte e i SINTOMI dall’altra, completamente sganciati dalla loro realtà interna ed esterna allo stesso tempo. Non riconoscono la SMULTANEITà del gioco che viene messo in atto.

Si può uscire da questo gomitolo apparentemente intrecciato?

CERTAMENTE!

PRIMA DOMANDA da farsi: A QUALE SCOPO TI SERVE LA TUA IPOCONDRIA?

  • Di sicuro a NON-ASSUMERTI-LE-TUE-RESPONSABILITÀ (legate alla cura di te e del tuo territorio e delle tue faccende private)

Preferisci che siano gli altri a pensare a te. Tu fai il danno e poi ci devono pensare gli altri a risolverlo. Ma non sei stanca, non sei stanco, di prenderti in giro?

  • Magari per ATTRARRE LE ATTENZIONI DEI TUOI CARI. questo potrebbe essere un secondo vantaggio. Ricorda che non facciamo nulla, ma proprio nulla, senza ricevere in cambio qualcosa. Pertanto ricordati che la tua ipocondria ti serve di sicuro per otterene qualcosa.
  • Oppure per OCCUPARTI DI QUELLO CHE TI PIACE, così agli altri lasciamo i grattacapi.
  • Per EVITARE DI CRESCERE, preferisci essere considerato come vittima, suscitare tenerezza, essere vista come “piccola” e qui ci ricolleghiamo a non voler assumersi delle responsabilità.
  • Qui, trova tu altri vantaggi secondari alla tua ipocondria…cosa ti permette di fare che altrimenti pensi di non riuscire a fare?

Bene.

In questo video ti mostro qualche giro di EFT per uscire da questo comfort e spronarti per ritornare SOVRANO, SOVRANA nel tuo REGNO.

Le nostre cellule sono i sudditi che amorevolmente obbediscono ad ogni comando della mente. Ma se la mente crea dei pensieri distorti e disfunzionali esse riproducono esattamente questi, e basta pensare di essere soggetti a disgrazie, e quindi senza potere. Menzogne!

Tu hai il prezioso compito di SPLENDERE attraverso il tuo corpo fisico, intelligente e stupendo veicolo della tua ESSENZA DI LUCE. Lavora sul lasciare andare la paura della morte. Inserisciti nel ciclo di vita-morte-vita. L’inizio e la fine sono gli stessi punti d’incontro nel cerchio della vita dove tutto è circolare. Senti la tua COSCIENZA CHE è ETERNA. Senti di essere una Coscienza che non ha inizio né fine.

Senti la bellezza di tutto questo e sorridi mentre ti osservi dall’alto di come crei il giochino dei sintomi strani che come fantasmi fanno spaventare il tuo bambino piccolo che soltanto bisogno di essere rassicurato dall’ADULTO RESPONSABILE CHE SEI. Ha bisogno di essere preso tra le tue braccia ed essere accolto senza giudizio per sentirsi dire: – E’ TUTTO OK! STA ANDANDO TUTTO BENE, RILASSATI E RESPIRA!-

Ora, fammi sapere la tua esperienza coomentando qui sotto, e sappi che con me puoi fare EFT in modo più specifico e mirato accompagnantodi a SCOPRIRE LA CAUSA che abita nei sotterranei della tua mente ed è ancora registrata come informazione nelle tue acque.

Io Ci Sono, e Tu?

Ti aspetto, chiamami pure!

Elisabetta e grazie per la tua attenzione!

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *